La creatività spiegata in un post.

Un accendino zippo con un getto d'acqua al posto della fiamma.

La creatività è la fondamentale abilità adattiva dell’uomo, generativa di soluzioni linguistiche e comportamentali di volta in volta diversificate, nuove e utili. Ecco una definizione estremamente sintetica di quello che i filosofi Noam Chomsky, Emilio Garrone e Henri Poincaré hanno detto sulla creatività.

Nel libro Digital Copywriter Diego Fontana usa la definizione di Poincaré per spiegare un metodo semplice ed efficace per risolvere un problema di comunicazione di un’azienda.

“La creatività, ci dice Poincaré, è la capacità di connettere elementi che già esistono, in un modo nuovo e utile” (Diego Fontana, Digital Copywriter).

In questa breve citazione c’è un mondo. I termini chiave sono tre:  Elementi esistentiConnessioneNuovo e utile. Vediamo come la creatività agisce sul piano del problem solving.

Elementi esistenti: il brief di un’azienda non è altro che un problema da risolvere. Un problema più o meno complesso, che risolveremo scomponendolo in più problemi semplici, da risolvere singolarmente. Un brief è composto di elementi: le caratteristiche e le qualità del prodotto che l’azienda vuole comunicare al suo pubblico. Separiamo questi elementi e prendiamoli uno ad uno. Che cosa ci dicono in termini di immagini, parole, sensazioni, ricordi. Qualsiasi cosa ci venga in mente, scriviamola.

Connessione: dopo aver associato tutto quello che ci passa per la testa a ogni elemento del brief, e dopo averlo scritto, proviamo a connettere tra loro le associazioni dei diversi elementi. Ecco un metodo per tirare fuori qualche creative idea da un brief. Nasceranno diverse immagini, alcune decisamente bizzarre, originali e interessanti, altre più comuni.

Nuovo e utile: la parte più difficile. Si dice che tutto sia già stato detto e fatto, ma non è così. Cerchiamo sempre di andare oltre il nostro primo e il nostro secondo pensiero. Un segreto è quello di non fermarsi alla soluzione più semplice. Spesso è quella che funziona meglio, ma altrettanto spesso è anche la più banale e scontata. Oggi un tormentone non supera le tre settimane senza diventare, giustamente, fastidioso. Quindi se non è nuovo, provate almeno a lavarlo con Perlana.

 

Annunci

Un pensiero su “La creatività spiegata in un post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...